Come si può vincere la noia dello studio?



      


TUTTE LE AREE DI STUDIO
  Mostra

La grammatica di english gratis

 VAI ALLE ALTRE 66 SCHEDE

La grammatica inglese di English Gratis, realizzata per  noi da Francesca Anderson, docente di inglese all'Università Cattolica di Piacenza, è caratterizzata da estrema semplicità e chiarezza. Puoi anche ascoltare l'audio dei testi inglesi utilizzando il servizio ReadSpeaker.


Per ascoltare la pronuncia di parole e frasi inglesi, selezionale e poi clicca sull'icona ReadSpeaker qui sotto:
 

Listen to this page using ReadSpeaker 

I TEMPI PASSIVI  

This house was built 20 years ago.


Costruzione attiva e costruzione passiva

In una frase attiva, il soggetto compie attivamente l’azione espressa dal verbo.

<Mark legge un libro.>

Mark è il soggetto del verbo legge. Compie attivamente l’azione di leggere. Si tratta di una frase attiva.

Nella frase passiva, il soggetto subisce passivamente l’azione espressa dal verbo.

<Il libro è letto da Mark.>

Il complemento oggetto della frase attiva, il libro, diventa soggetto del verbo è letto. Tuttavia il libro non compie nessun’azione, se ne sta lì fermo e passivamente viene letto. Si tratta di una frase passiva.

Chi in realtà compie l’azione è il complemento di agente (da Mark).

Solamente i verbi transitivi, cioè quelli che hanno un complemento oggetto, possono essere messi in forma passiva, poiché è il complemento oggetto attivo a diventare soggetto della frase passiva.

 

Quando si usa la costruzione passiva in inglese

Paragoniamo queste due frasi, la prima attiva, la seconda passiva:

Mark legge un libro.
Il libro è letto da Mark.


Esprimono lo stesso concetto. Notiamo però che la prima frase è più semplice e lineare della seconda.

La costruzione passiva risulta sempre più contorta dellacostruzione attiva. In inglese, dove è sempre preferibile esprimersi nel modo più semplice possibile, si tende a prediligere la costruzione attiva.

Esistono tuttavia delle circostanze in cui si preferisce utilizzare la costruzione passiva.

Uso il passivo quando…

Esempio

  • Non so chi compie l’azione.
    Quando
    manca un soggetto attivo concreto, la costruzione passiva consente di dare un soggetto definito alla frase.

In queste frasi normalmente il complemento di agente non viene espresso.

Frase attiva:
<Hanno costruito questa casa 20 anni fa.>
Chi ha costruito la casa? Non lo so. Manca un soggetto concreto.
Volgendo la frase al passivo, il complemento oggetto, questa casa, diventa soggetto.

Costruzione passiva:
Questa casa è stata costruita 20 anni fa.
This house was built 20 years ago.

  • La frase attiva ha un soggetto concreto. Tuttavia, ai fini del discorso che sto facendo, mi interessa porre l’accento sull’oggetto su cui l’azione ricade piuttosto che su chi la compie. Poiché nella costruzione passiva il complemento oggetto diventa soggetto, viene messo in prima posizione, acquistando maggior importanza nella frase.

Quando viene espresso il complemento di agente in inglese, questo è preceduto dalla preposizione by.

Sto parlando di un libro appena uscito e dico:
<20.000 persone hanno già letto questo libro.>
Se, ai fini di ciò che sto dicendo, mi interessa maggiormente porre l’accento sul libro piuttosto che su chi lo ha letto, giro la frase in forma passiva, in modo che il libro diventi soggetto ed acquisti una maggior importanza nella frase.


Questo libro è già stato letto da 20.000 persone.
This book has already been read by 20,000 people.

  • Si esprimono in inglese frasi che in italiano sono impersonali, cioè che hanno un soggetto generico. La persona "di cui" si parla diventa soggetto della frase ed il secondo verbo viene messo all’Infinito o all’Infinito Progressivo se nella frase attiva è richiesto il Present Continuous.

 

 

 

È anche possibile utilizzare la costruzione attiva con un soggetto generico: they, people. Tuttavia la costruzione passiva è più comune.

 



Questo tipo di costruzione passiva è frequente con i seguenti verbi:
to say (dire)
to think (pensare)
to believe (credere)
to consider (considerare)
to report (riportare, riferire)
to know (sapere)
to expect (aspettarsi)
to suppose (supporre)

Si dice che quella donna abbia 105 anni.
Si dice: costruzione impersonale.
Costruzione attiva con soggetto generico:
They say that woman is 105 years old.
Nella costruzione passiva "quella donna" diventa soggetto.
That woman is said to be 105 years old.




Si pensa che lui viva a Roma.
Costruzione attiva:
People think that he is living in Rome.
Costruzione passiva:
He is thought to be living in Rome.



Ci si aspetta che lo sciopero finisca presto.

The strike is expected to end soon.

 

Costruzione dei tempi passivi

Tutti i tempi passivi sono tempi composti, che utilizzano l’ausiliare to be al tempo attivo corrispondente ed il Participio Passato del verbo che si vuole mettere in forma passiva.

To be al tempo attivo corrispondente + Participio Passato

Esempio:
<Questa casa è stata costruita 20 anni fa.>

Il verbo to build (costruire) deve essere messo al Simple Past passivo(l’azione è passata, il tempo in cui si è svolta è passato).

Per costruire il Simple Past passivo devo mettere il
verbo to be al Simple Past (was / were)ed il verbo to build al Participio Passato (3° voce del paradigma).

This house was built 20 years ago.

I tempi passivi progressivi seguono lo stesso schema, utilizzando il corrispondente tempo progressivo del verbo to be.

Il verbo to be non viene solitamente utilizzato nei tempi progressivi, tranne che quando è ausiliare di un tempo passivo.

Esempio:
<Quando andai a Londra 20 anni fa, la loro casa veniva costruita.>

Il verbo costruire va messo al Past Continuous passivo. Perciò si mette il verbo to be al Past Continuous e il verbo to build al participio passato.

When I went to London 20 years ago, their house was being built.

Poiché è sempre presente l’ausiliare to be, per mettere il verbo in forma interrogativa o negativa, si mette il verbo essere in forma interrogativa o negativa.

Quando è stata costruita quella casa?
When was that house built?

Quella casa non è stata costruita 20 anni fa, è stata costruita 25 anni fa.
That house wasn’t built 20 years ago, it was built 25 years ago.

Nella seguente tabella sono mostrati esempi dei tempi verbali di uso più comune per il verbo build-built-built (costruire).

Tempo verbale

Forma attiva

Forma passiva

InfinitoTo buildTo be built
Forma basebuildbe built
-ing formbuildingbeing built
Simple PresentI buildIt is built
Present ContinuousI am buildingIt is being built
Simple PastI builtIt was built
Past ContinuousI was buildingIt was being built
Present PerfectI have builtIt has been built
Past PerfectI had builtIt had been built
Future TenseI will buildIt will be built
Condizionale PresenteI would buildIt would be built
Condizionale PassatoI would have builtIt would have been built

 

Costruzioni passive particolari

A. Costruzione passiva dei verbi che reggono il doppio oggetto

Alcuni verbi reggono in italiano il complemento di termine della persona (a chi?) ed il complemento oggetto della cosa (che cosa?).
Alcuni di questi verbi sono:

Dare (to give)
Dire (to tell)
Mostrare (to show)
Chiedere (to ask)
Offrire (to offer)
Pagare (to pay)
Insegnare (to teach)

In inglese questi verbi, oltre alla costruzione corrispondente all’italiano, possono avere anche una costruzione con il doppio complemento oggetto, della persona e della cosa:

Dare qualcosa a qualcuno

a) To give something to someone
b) To give someone something

Poiché nella costruzione b) sono presenti due complementi oggetti, sono possibili in inglese due costruzioni passive.

Costruzione attiva

They gave Mark the book.
(Hanno dato il libro a Mark)
Mark: oggetto 1
The book: oggetto 2

Costruzione passiva

  1. Mark diventa soggetto della frase passiva.
    Mark was given the book.

    Questa frase non ha una traduzione letterale in italiano, perché in italiano non esiste una costruzione passiva in cui figuri il complemento oggetto (the book).
    In inglese è questa la costruzione passiva che si usa più comunemente.

  2. The book diventa soggetto della frase passiva.

    The book was given to Mark.
    Il libro è stato dato a Mark.
     

B. I was born

Il verbo nascere si esprime in inglese utilizzando le forme passive del verbo bear - bore - borne / born = portare, generare

La forma born del Participio Passato è utilizzata solo nelle forme passive che hanno il significato di nascere.

I was born in 1958 = sono stato generato >>> sono nato nel 1958

Trattandosi di un evento collocabile in un momento preciso del passato, si utilizza il Simple Past, quindi in questo caso il Simple Past passivo del verbo
to bear.
 

C. Uso di get in frasi passive

Il verbo to get può talvolta essere utilizzato in frasi passive in luogo del verbo to be, quando si vuole mettere in evidenza il passaggio da una condizione ad un'altra.

Cinque persone sono state ferite nell’incidente ieri sera.
Five people were hurt in the accident last night.
Five people got hurt in the accident last night.

È spesso coinvolto in risse.
He is often involved in brawls.
He often gets involved in brawls.


D. To have something done

Quando si dice che si fa fare qualche cosa a qualcuno, nel senso che si incarica qualcuno di fare qualcosa per noi (un meccanico, l’idraulico, il parrucchiere etc…), si utilizza in inglese la seguente costruzione:

to have + oggetto + participio passato

La scorsa settimana ho fatto riparare la macchina.
L’oggetto è la macchina.
Il verbo da mettere al participio passato è riparare.
Last week I had my car repaired.

Dovresti farti tagliare i capelli.
You should have your hair cut.

Sto facendo imbiancare la cucina in questo momento.
I’m having the kitchen decorated at the moment.

Questa stessa costruzione si usa anche per esprimere qualche cosa che è accaduto e che non dipende dalla volontà di chi parla (solitamente un fatto spiacevole).

Si è rotto la gamba nell’incidente.
He had his leg broken in the accident.

Gli hanno rubato la macchina.
He had his car stolen. 

Come si può vincere la noia dello studio?

TORNA SU

Come si può vincere la noia dello studio?

Annuncio pubblicitario
Corso di inglese di base
20 ORE DIGITAL EDITION


IL VANTAGGIO DI STUDIARE SUL TUO SMARTPHONE O TABLET CON LA TRADUZIONE ITALIANA SEMPRE SOTTO AL TESTO INGLESE

PROVALO GRATUITAMENTE QUI 


20 ORE DIGITAL EDITION è il corso di inglese più versatile: grazie alla chiavetta USB da 8 giga lo porti con te dove vuoi e lo trasferisci facilmente su PC, Mac o su qualsiasi smartphone o tablet per studiare anche in viaggio. Con il corso 20 ORE DIGITAL EDITION puoi studiare anche in situazioni non convenzionali, nei momenti di pausa, mentre sei in una sala d'attesa o in coda, mentre fai jogging o sei in palestra! Specie quando si ha poco tempo per studiare, avere un corso che si può sfruttare anche nei momenti morti della giornata è un modo straordinario per ottimizzare il proprio tempo di studio!


20 ORE DIGITAL EDITION è il corso più completo: 53 dispense, oltre 1400 pagine di testo in formato PDF, più di 14 ore di audio madrelingua suddiviso su ben 104 file mp3.


20 ORE DIGITAL EDITION è il corso più facile: questo grazie a caratteristiche esclusive come la traduzione italiana dei testi inglesi immediatamente sotto alla riga dell'originale (vedi l'esempio qui sopra) e la presenza di una doppia spiegazione grammaticale, la prima direttamente in inglese - con traduzione italiana interlineata - e la seconda solo in italiano. In questo modo la comprensione totale dell'inglese è più che assicurata: è garantita!


20 ORE DIGITAL EDITION è il corso più universale: ideale sia per chi non ha mai studiato l'inglese prima d'ora sia per chi, avendolo studiato molti anni fa, ha bisogno di rinfrescarlo velocemente ma efficacemente.


20 ORE DIGITAL EDITION è il corso più integrato: ossia, supera la tradizionale divisione in livelli per portarti al livello avanzato con un unico pratico corso facile da seguire ed estremamente graduale nella sua strutturazione.


20 ORE DIGITAL EDITION è il corso più compatibile: viene fornito su una chiavetta USB standard da 8 giga e lo puoi trasferire sul tuo PC, Mac, Linux, iPhone, iPad, iPad mini, smartphone o tablet con sistema operativo Android, Blackberry o Windows Phone. Inoltre i file audio mp3 sono facilmente masterizzabili su un CD o DVD-ROM e l'ascolto può avvenire anche su autoradio munite di presa USB o di adattatore USB.

PER SAPERNE DI PIÙ CLICCA QUI
 

TORNA SU



 
CONDIZIONI DI USO DI QUESTO SITO

L'utente può utilizzare il nostro sito solo se comprende e accetta quanto segue:

  • Le risorse linguistiche gratuite presentate in questo sito si possono utilizzare esclusivamente per uso personale e non commerciale con tassativa esclusione di ogni condivisione comunque effettuata. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione anche parziale è vietata senza autorizzazione scritta.
  • Il nome del sito EnglishGratis è esclusivamente un marchio e un nome di dominio internet che fa riferimento alla disponibilità sul sito di un numero molto elevato di risorse gratuite e non implica dunque alcuna promessa di gratuità relativamente a prodotti e servizi nostri o di terze parti pubblicizzati a mezzo banner e link, o contrassegnati chiaramente come prodotti a pagamento (anche, ma non solo, con l'indicazione "Annuncio pubblicitario"), o comunque menzionati nelle pagine del sito ma non disponibili sulle pagine pubbliche, non protette da password, del sito stesso.
  • La pubblicità di terze parti è in questo momento prevalentemente affidata al servizio Google AdSense che sceglie secondo automatismi di carattere algoritmico gli annunci di terze parti che compariranno sul nostro sito e sui quali non abbiamo alcun modo di influire. Non siamo quindi responsabili del contenuto di questi annunci e delle eventuali affermazioni o promesse che in essi vengono fatte.
  • Coloro che si iscrivono alla nostra newsletter (iscrizione caratterizzata da procedura double opt-in) accettano di ricevere saltuariamente delle comunicazioni di carattere informativo sulle novità del sito e, occasionalmente, delle offerte speciali relative a prodotti linguistici a pagamento sia nostri che di altre aziende. In ogni caso chiunque può disiscriversi semplicemente cliccando sulla scritta Cancella l'iscrizione che si trova in fondo ad ogni newsletter, non è quindi necessario scriverci per chiedere esplicitamente la cancellazione dell'iscrizione.
  • L'utente, inoltre, accetta di tenere Casiraghi Jones Publishing SRL indenne da qualsiasi tipo di responsabilità per l'uso - ed eventuali conseguenze di esso - degli esercizi e delle informazioni linguistiche e grammaticali contenute sul siti. Le risposte grammaticali sono infatti improntate ad un criterio di praticità e pragmaticità più che ad una completezza ed esaustività che finirebbe per frastornare, per l'eccesso di informazione fornita, il nostro utente.

    TORNA SU


    INFORMATIVA SULLA PRIVACY


    ENGLISHGRATIS.COM è un sito di Casiraghi Jones Publishing SRL
    Piazzale Cadorna 10 - 20123 Milano - Italia
    Tel. 02-78622122 - email:
    Iscritta al Registro Imprese di MILANO - C.F. e PARTITA IVA: 11603360154
    Iscritta al R.E.A. di Milano n.1478561 • Capitale Sociale
    10.400 interamente versato

    IL TEAM DI ENGLISH GRATIS

       

    Roberto Casiraghi               

        Crystal Jones
     

    TORNA SU