New Page 1

LA GRAMMATICA DI ENGLISH GRATIS IN VERSIONE MOBILE TEL. 02-78622122 info@englishgratis.com -  INFORMATIVA PRIVACY

  Telefono: 02-78622122       # LOGIN ELINGUE
  Email:

Selettore risorse   

   

GRANDE PROMOZIONE
SAN VALENTINO
2 CORSI
20 ORE
AL PREZZO DI 1
    
prorogata al
19 febbraio

       Regala a chi ami gi unici corsi di lingua con  traduzione italiana interlineata 

 

 

 

 


                                         IL Metodo  |  Grammatica  |  RISPOSTE GRAMMATICALI  |  Multiblog  |  INSEGNARE AGLI ADULTI  |  INSEGNARE AI BAMBINI  |  AudioBooks  |  RISORSE SFiziosE  |  Articoli  |  Tips  | testi pAralleli  |  VIDEO SOTTOTITOLATI
                                                                                         ESERCIZI :   Serie 1 - 2 - 3  - 4 - 5  SERVIZI:   Pronunciatore di inglese - Dizionario - Convertitore IPA/UK - IPA/US - Convertitore di valute in lire ed euro
 
  
                                            AREA SHOP  ABBONAMENTO ELINGUE-ALL INCLUDED | RIVISTA ENGLISH4LIFE  | CORS0 20 ORE DI INGLESE |  CORSO 20 ORE DI SPAGNOLO | CORSO 20 ORE DI TEDESCO  | CORSO 20 ORE DI FRANCESE  | CORSO 20 ORE DI RUSSO

ARTICOLI SULLA LINGUA E LA CULTURA INGLESE

  1. Alfabeto Fonetico Internazionale (AFI)
  2. Anglicanesimo
  3. BBC, sito didattico
  4. Burocratese addio
  5. Car boot sales
  6. Corsi Comenius per insegnanti in Galles
  7. Corsi Comenius per insegnanti in Irlanda
  8. Corsi Comenius per insegnanti a Malta
  9. Il colore dei soldi
  10. Descrivere il cibo
  11. Differenze fra video didattici e film veri nello studio delle lingue
  12. Il miglior amico di chi studia: il dizionario
  13. Inglese a suon di musica
  14. Inglese certificato, mezzo salvato
  15. Intercontinental, ovvero distribuire la stampa britannica in Italia
  16. Lavorare a Londra
  17. Inglese americano
  18. Storia della lingua inglese
  19. Macmillan English Dictionary
  20. Io l'inglese l'imparo cos
  21. A murder mystery weekend
  22. Another brick in the wall
  23. Nella buona e nella cattiva sorte: come si sposano gli inglesi
  24. Quanto inglese c' nel gioco del calcio?
  25. Repetita iuvant, i vantaggi della ripetizione in didattica
  26. Specchio delle mie brame, dimmi qual la traduzione migliore del reame
  27. Tutti a Teletubbyland!
  28. Come ti ammansisco il TOEFL
  29. Tradurre al computer
  30. Trinity: certificare il parlato
  31. Tu vo' fa' il traduttore, il traduttore... ma sei nato in Italy!

 

New Page 1

CONTENUTI DEL NOSTRO SITO


GRAMMATICA
 67 schede grammaticali

ESERCIZI
Serie 1 - 100 esercizi vari
Serie 2 - 100 esercizi vari
Serie 3 - 100 esercizi di traduzione dall'italiano
Serie 4 - 50 quiz facili ed istruttivi 

Serie 5 - 50 nuovi esercizi vari
88 Esercizi Magic Advanced

99 ESERCIZI PER Imparare l'Alfabeto Fonetico
METODO CASIRAGHI-JONES
La teoria - 12 articoli
La pratica - 132 testi studiabili

VIDEO DIDATTICI
34 video per l'inglese de
i tuoi bambini
84 video per insegnare l'inglese a te stesso
79 video per imparare l'inglese americano!
26 video per capire meglio la grammatica
32 video con Julian, il super-teacher UK
62 video con le favolose TED Lessons
28 video con le famose conferenze di TED

23 video di innovazione tecnologica
29 videobooks, audio +testo a schermo
65 articoli di Wikipedia con audio +testo

ANGLOH

4000 video professionali e fai-date

INGLESE SFIZIOSO
50 risorse insolite, divertenti e istruttive
TESTI PARALLELI
  
1533 testi paralleli per conoscere l'Europa
AUDIO BOOKS
425 classici con pronuncia e traduzione
VIDEO BOOKS

50 videobooks: audio e testo a video

TESTI PARALLELI IN ALTRE LINGUE
  
FRANCESE 50 testi paralleli
TEDESCO 45 testi paralleli


 




Clicca sul pulsante qui sopra per iscriverti alla nostra newsletter gratuita che ti informer su tutte le nostre novit e iniziative!


Quanto inglese c' nel gioco del calcio?
Articolo di Federica Pellegrino, pubblicato su English4Life n. 3   
 
WITH A VERY BIG THANK YOU FROM THE ENGLISH GRATIS TEAM!


Il gioco del calcio sicuramente un elemento che accomuna italiani e britannici ed un tema sicuramente appassionante per molti nostri lettori. In questo articolo, scritto alcuni mesi prima del Mundial coreano, col pretesto di parlarvi di calcio, Federica Pellegrino ne approfitta per darvi anche una panoramica di terminologia inglese riferita a questo sport!

Introduzione
Con i Mondiali alle porte il fischio dinizio previsto per il prossimo 31 maggio, quando la Francia campione del mondo e il Senegal si incontreranno al Seoul World Cup Stadium [Sul Wld Kap Steidim] in Corea anche gli spiriti pi miti avvertiranno un brivido lungo la schiena e si lasceranno coinvolgere dallo sport pi amato del mondo e da tutto ci che gli ruota attorno.

A dire la verit, gli occhi del profano non possono fare a meno di scorgere qualcosa di buffo in ventidue impavidi giocatori, ansiosi di scendere in campo in maglietta e calzoncini e di contendersi per novanta minuti un pallone impazzito, pronti a sacrificare alla propria squadra il setto nasale quando va bene, tibia e perone nei casi pi sfortunati.

Eppure, visto che la voglia di prendere a calci una palla antica quanto luomo, forse si tratta proprio di un tratto del suo patrimonio genetico. A calcio si giocava gi nei villaggi medievali, quando il pallone era fatto di stracci e i giocatori non vestivano una divisa; e prima ancora lo si giocava nellantica Roma.

Ma non diamo a Cesare quel che non di Cesare: il calcio, cos come lo conosciamo oggi, un brevetto tutto made in England!

Un po di storia
Le regole del gioco del calcio furono codificate ufficialmente il 26 ottobre 1863 dai capitani e dai rappresentanti di numerose squadre di Londra e sobborghi.

Nacque cos The Football Association [futbool susieishn] ovvero FA [Ef Ei], lorganismo che regola e promuove il gioco del calcio in Inghilterra, la pi antica organizzazione di questo tipo a livello internazionale.

Molto presto, missionari inglesi diffusero in tutto il mondo la nuova religione calcistica, seguendo a ritroso il percorso dei missionari che dal VI secolo cristianizzarono prima lEuropa continentale e poi gli anglosassoni.

Dopo aver dettato le regole del gioco, ora gli inglesi si apprestano a riorganizzare anche il sistema arbitrale. Da questa stagione, infatti, una societ privata seleziona e retribuisce i ventiquattro arbitri professionisti della Premier League [premi liig].

Con la moviola, inoltre, sar possibile esaminare accuratamente le prestazioni delle giacchette nere a tempo pieno e, alla fine di ogni stagione, i sei arbitri che avranno ottenuto i voti pi scarsi verranno retrocessi.

La diffusione di questa novit nel resto del mondo, dove gli arbitri calcistici sono s professionisti ma in altre attivit (alcuni dei pi noti arbitri italiani sono commercialisti, veterinari o altro), sar solo una questione di tempo.

La nazionale inglese
LInghilterra una delle maggiori nazioni calcistiche. Purtroppo, per, la sua nazionale ha spesso deluso i tifosi inglesi, regalando loro solo una Coppa del Mondo nel 1966 e qualche buon piazzamento nelle competizioni europee.

Nei confronti dei tornei internazionali gli inglesi ebbero inizialmente un atteggiamento aristocratico. Pur entrando a far parte della F.I.F.A. [Fiif] nel 1905, decisero di non partecipare alle prime tre Coppe del Mondo (del 1930, 1934 e 1938), trovando ridicolo il concetto stesso di Coppa del Mondo. Ritenevano, infatti, di non aver nulla da dimostrare a chicchessia in fatto di calcio, visto che erano stati loro stessi a inventarlo.

Il debutto ai Mondiali giunse finalmente nel 1950, e fu come se qualcuno avesse voluto punire liniziale atteggiamento snobistico inglese, perch lInghilterra perse per 1-0 contro una nazione notoriamente non calcistica: gli USA.

Ai Mondiali 2002 la nazionale inglese, allenata da Sven Goran Eriksson, si qualificata dopo aver infilato una serie positiva di risultati contro squadre non facili da ricordare la vittoria sul campo della Germania per 1-5 del settembre scorso. Nella prima fase dei Mondiali lInghilterra sar impegnata in Giappone contro le squadre del girone F: la Svezia (il 2 giugno), lArgentina (il 7 giugno) e la Nigeria (il 12 giugno).

The English Football League
The English Football League (Lega Calcio Inglese) organizzata diversamente rispetto alla Lega Calcio Italiana.

In Italia esistono la Lega Nazionale Professionisti (Serie A e B), la Lega Professionisti di Serie C (Serie C1 e C2) e la Lega Nazionale Dilettanti.

In Inghilterra, tradizionalmente, la Lega Calcio era suddivisa in quattro Divisioni: Prima, Seconda, Terza e Quarta (da notare che il fumetto We Are United si riferisce ancora a quella suddivisione tradizionale NdR).

Successivamente, si preferito dare forma diversa alla stessa sostanza, distinguendo la Premier League (o Premiership, premiship) dalla Nationwide League [n'eishnw'aid liig], questultima suddivisa a sua volta in Prima, Seconda e Terza Divisione.

Nella Premier League, che comprende le migliori venti squadre inglesi, confluita la tradizionale Prima Divisione, mentre nella Nationwide League sono confluite le tradizionali Seconda, Terza e Quarta Divisione.

In Premier League militano attualmente squadre come lArsenal [Aasnl], il Chelsea [Chelsi], il Liverpool [Livpuul] e il Manchester United [Mnchst Yuun'aitid].

Fuori della Lega Calcio Inglese, infine, si trovano tutti quei club di dilettanti, che giocano il calcio a part-time e trascorrono la maggior parte della settimana lavorando in ufficio o in fabbrica.

Tutti i club, professionisti o dilettanti, hanno la possibilit di incontrarsi, o di scontrarsi, nella FA Cup (Coppa dInghilterra), la pi importante competizione inglese.

Influenze reciproche
Linfluenza del calcio inglese non si limitata alla diffusione del gioco e delle sue regole, ma anche a una nutrita serie di termini tecnici.

Nel lessico italiano, per esempio, oltre agli anglicismi non assimilati (come assist, goal, off-side, corner e altri), esistono numerose parole apparentemente italiane ma di chiara provenienza inglese. Vediamone qualcuna.

Ala, cio lattaccante che agisce sulle fasce, un calco dallinglese wing; allenare un calco di to train; fallo, linfrazione del regolamento che determina una punizione, un calco di foul; penalizzare deriva da to penalize; tripletta deriva da triplet serie di tre.

Pi trasparenti appaiono dribblare e dribbling, cio scartare lavversario mantenendo il possesso di palla e senza commettere fallo, che derivano da to dribble scartare; e infine tunnel, lazione che permette di superare in dribbling un avversario facendogli passare il pallone tra le gambe.

Alcuni nomi di squadre italiane sono la versione inglese dei nomi delle rispettive citt, come Genoa e Milan. E c anche una curiosit.

La Vecchia Signora, la storica Juventus, fondata nel 1897, gioc in maglia rosa e nera fino al 1903, quando adott le maglie a strisce bianche e nere che veste ancora oggi.

Una leggenda metropolitana racconta che la squadra italiana ricevette per sbaglio una fornitura di maglie bianconere destinate al Notts County, un club calcistico inglese, e decise di farle proprie.

Ma anche lItalia ha contribuito al calcio inglese, di recente con grandi nomi come Gianluca Vialli, Gianfranco Zola e Paolo Di Canio che dalla serie A italiana sono approdati alla Premier League, come calciatori o allenatori.
 


MA COME PARLA BENE QUESTO ZOLA!

Gianfranco Zola, ex attaccante della nazionale italiana, dopo aver giocato nel Napoli e nel Parma, ha lasciato l'Italia nel 1997, firmando un contratto quinquennale con il Chelsea.

Vi proponiamo di seguito uno stralcio di intervista rilasciata dal giocatore agli inizi di quest'anno, dopo cinque anni di immersione totale nella lingua inglese.
In questa intervista Zola valuta il proprio futuro nella squadra, a un anno dalla scadenza del contratto con il Chelsea.

L'intervista di Zola

I'm not sure that I want to play another year.
Non sono sicuro di voler giocare un altro anno.

I will think very carefully about whether I want to continue next season.
Penser molto accuratamente se voglio continuare la prossima stagione.

I need to feel that I can give something to Chelsea and if I don't have this sensation, there is no point in keeping playing.
Ho bisogno di sentire che posso dare qualcosa al Chelsea e se non ho questa sensazione, non ha senso continuare a giocare.

I won't keep taking the wages and not playing: I love football.
Non voglio continuare a ricevere lo stipendio senza giocare. Io amo il calcio.

I don't want to give up and I want to play as much as possible. ."
Non voglio smettere e voglio giocare il pi possibile.

But I also have to be honest with myself and the supporters who come to see me playing at my best.
Ma devo anche essere onesto con me stesso e con i miei fans che vengono per vedermi giocare al meglio.

When that moment comes, I will know
Quando arriver quel momento, lo sapr.

Le "correzioni" di Sarah Ferrara

Abbiamo chiesto a Sarah Ferrara di giudicare l'inglese di Zola. Niente male, ha detto, ma alcune cose sono "funny" (strane). Ecco come ha riscritto il testo zoliano.

I'm not sure that I want to play another year.
Im not sure whether I want to play another year.

I will think very carefully about whether I want to continue next season.
Ill have to think very carefully about whether I want to continue next season.

I need to feel that I can give something to Chelsea and if I don't have this sensation, there is no point in keeping playing.
I need to feel that I can give something to Chelsea and if I dont have that feeling, theres no point in carrying on.

I won't keep taking the wages and not playing: I love football.
I wont keep taking the wages and not playing - I love football.

I don't want to give up and I want to play as much as possible."
I dont want to give up and I want to play as much as possible.

But I also have to be honest with myself and the supporters who come to see me playing at my best.
But I also have to be honest with myself and the supporters who come to see me playing my best.

When that moment comes, I will know
Ill know when that moment comes.

Come vedete, le correzioni sono minime e vivere in Inghilterra ha decisamente fatto bene all'inglese di Zola.  Insomma, promosso a pieni voti. E per tutti l'ennesima conferma che non c' miglior metodo per imparare una lingua di quello di vivere per alcuni anni nel paese dove questa lingua parlata. 
 

FOOTBALL O SOCCER?

Football [futbool] e soccer [sok] sono sinonimi, anche se il primo termine ha una sfera d'azione pi ampia del secondo perch si associa anche ad altri tipi di sport.

La parola soccer invece risale al 1895 ed una abbreviazione irregolare della parola Association formata a partire dalla sillaba soc con l'aggiunta del suffisso er.

Fu introdotta in Inghilterra dalle classi sociali elevate per distinguere il loro sport preferito, il Rugby football, dal gioco del calcio.

Ma per ogni inglese che si rispetti, giocatore o tifoso, il calcio , e sar sempre, semplicemente football.

Negli U.S.A., invece, il gioco del calcio solo soccer in quanto con football si indica specificamente il football americano, che tuttaltra cosa! 
 

PICCOLO LESSICO DEL CALCIO

a met del primo tempo

halfway through the first half [haaf wei thruu dh fst haaf], midway through the first half [midwei thruu dh fst haaf]

al 24 minuto

on 24 minutes [on twenti-foo minits], on 24 [on twenti-foo], in the 24th minute [in dh twenti-footh minit ]

ala destra

right wing [rait wi]

ala sinistra

left wing [left wi]

ali

wingers [wiz]

allenatore

coach [kuch], manager [mnj], trainer trein]

ammonire

to caution [tu kooshn], to book [tu buk]

ammonizione

caution [kooshn] booking [buki], yellow card [yelu kaad]

ammonito booked [bukt], cautioned [kooshnd]
andata (partita di andata) first leg [fst leg]

annullare (gol)

to disallow [tu d'isl'au]

annullato (gol)

disallowed [d'isl'aud]

arbitrare

to referee [r'efr'ii]

arbitro

referee [r'efr'ii], ref [ref]

arbitro e guardialinee

officials [f'ishlz]

attaccante

forward [foowd], striker [straik]

attacco attack [t'k]
autogol
fare un autogol
own goal [un gul]
to make an own goal [tu meik n un gul]
avversario opponent [p'unnt], rival [raivl]
azione (di gioco) move [muuv]
bagarino tout [taut]

bandierina centrale

centre flag [sent flg]

bandierina del calcio dangolo

corner flag [koon flg]

barriera

wall [wool]

battere (sconfiggere) to beat [tu biit]
battere (un calcio d'angolo, un calcio di rigore, di punizione ecc.) to take [tu teik]
buttarsi a terra (simulando di aver subito un fallo) to dive [tu daiv]

calcio dangolo

corner kick [koon kik], corner [koon]

calcio d'inizio kick-off [kik-of]

calcio di punizione

free kick [frii kik]

calcio di rigore
un rigore discusso

penalty [penlti], spot -kick [spot kik]
a questionable penalty [ kweschnbl penlti]

campionato championship [chmpinship]
campo di calcio pitch [pich]
campo di gioco field of play [fiild ov plei]

cannonata (tiro molto forte da fuori area)

blast [blaast]

cannoniere

top scorer [top skoor]

capitano
fascia di capitano

captain [kptin]
armband [aambnd]

cartellino giallo

yellow card [yelu kaad]

cartellino rosso

red card [red kaad]

catenaccio

padlock [pdlok]

centravanti

centre forward [sent foowd]

centrocampista

midfielder [midfiild]

centrocampo

midfield [midfiild]

cerchio di centro campo

centre circle [sent skl], centre spot [sent spot]

classifica

table [teibl]

colpire di testa

to head [tu hed]

colpo di testa

header [hed]

comitato disciplinare

disciplinary committee [disipl'inri km'iti]

commettere fallo su qualcuno

to foul someone [tu faul samwan]

commissario tecnico

manager [mnj]

compagno di squadra

team-mate [tiim-meit]

concedere (un calcio d'angolo, un calcio di rigore, di punizione ecc.)

to award [tu w'ood]

contrasto

tackle [tkl]

contro (come in "Inghilterra contro Italia")

versus [vss], v [vii]

controllare (la palla)

to control [tu kntr'ul]

contropiede

  in contropiede
effettuare un contropiede

counterattack [k'auntrt'k], counter [kaunt]
on the counter [on dh kaunt]
to go on the counterattack []tu gu on dh
k'auntrt'k]

coppa del mondo

World Cup [wld kap]

corner per l'Italia

corner to Italy [kon tu Itli]

da lontano (tiro, azione)

from long range [from lo reinj]

da vicino (tiro, azione)

from close range [from klus reinj]

dare un calcio a (pallone, avversario)

to kick [tu kik]

decisione arbitrale

refereeing decision [r'efr'iii dis'izhn]

deviato (per es., tiro deviato in calcio d'angolo)

deflected [difl'ektid]

deviazione (della palla da parte di un giocatore avversario)

deflection [difl'ekshn]

difensore

defender [df'end]

difesa

defence [dif'ens)]

direttore di gara

referee [r'efr'ii], ref [ref]

dischetto del rigore

penalty spot [penlti spot], spot [spot]

dribblare

to dribble [dribl)]

effetto (traiettoria curva di un pallone calciato in modo particolare)
effettare

curling [kli], curl [kl]

to curl [tu kl]

eliminatorie (fase ad eliminazione diretta, dai sedicesimi di finale in poi)

knock-out stage [nok-aut steij], knock-out phase [nok-aut feiz]

eliminazione (dalla Coppa del Mondo)

elimination [il'imin'eishn], exit  [exit]

espellere un giocatore

to send a player off [tu send plei(r) of], to dismiss a player [tu dism'is plei]

espulsione

sending-off [sendi-of], dismissal [dism'isl], red card [red kaad)]

essere eliminati

to go out [tu gu aut]

essere ridotti a 10 uomini

to go a man down [tu gu mn daun]

falciare (far cadere un giocatore)

to scythe down [saidh daun], to bring down [tu bri daun], to hack down [tu hk daun]

fallo
  fallaccio

foul [faul]
nasty foul [naasti faul]

fallo di mano

handball [hndbool]

fare un fallo (commettere un fallo)

to foul  [tu faul]

farsi fare un goal

to concede a goal [tu kns'iid gul]

finale (di un campionato del mondo)

final [fainl]

finire secondo

to finish second [tu finish seknd]

finta

dummy [dami]

fischietto

whistle [wisl]

fischiare

to blow the whistle [tu blu dh wisl]

fischiare un rigore

to blow for a penalty [tu blu foo(r) penlti]

forma
fuori forma
in forma

form [foom]
out of form [aut ov foom]
fit [fit]

formazione

line-up [lain-ap], formation [foom'eishn]

fuori (palla in fallo laterale)

out of play [aut ov plei]

fuorigioco
non in fuorigioco
essere colto in fuorigioco

offside ['ofs'aid]
onside ['ons'aid]
to be caught offside [tu bii koot 'ofs'aid]

giocare
far giocare
(un giocatore in una partita o in un ruolo particolare)

to play [tu plei]
to play [tu plei]

giocatore

player [plei]

girone

group [gruup]

gol
gol del pareggio
gol della vittoria
gol di apertura
avere due gol di vantaggio

goal [gul]
equalizer [iikwlaiz]
winner [win]
opener
[upn]
to be two goals up [tu bii tuu gulz ap]

gomitata
dare una gomitata

elbow [elbu]
to elbow
[tu elbu]

guardialinee

assistant referee [s'istnt r'efr'ii], official [f'ishl], linesman [lainzmn]

imbattuto

unbeaten ['anb'iitn]

infortunio

injury [injri]

inno nazionale

national anthem [nshnl nthm]

intercettare (la palla, un passaggio)

to intercept [tu 'ints'ept]

intervallo

half-time [h'aaft'aim], interval [intvl]break [breik]       

in  testa

ahead ['hed]

invasione di campo

pitch invasion [pich inv'eizhn]

liberare (sgombrare la palla in una situazione di pericolo)

to clear [tu kli]

libero (giocatore)

sweeper [swiip]

linea del fallo laterale

touchline [tachlain]

linea dellarea di rigore

penalty area marking
[penlti eri maaki]

linea di met campo

halfway line [h'aafw'ei lain]

linea di porta

goalline [gullain]

l'Italia batte la punizione

Italy take the freekick [Itli teik dh frii-kik]
NOTA: notare l'uso del plurale (take anzich takes) in quanto le squadre di calcio sono concepite come un nome collettivo che richiede il verbo al plurale.

l'Italia conduce sulla Germania

Italy lead Germany [Itli liid Jmni]

l'Italia giocher con la Germania

Italy will play Germany [Itli wil plei Jmni]
NOTA: notare l'assenza della preposizione "with"

lunetta

semi-circle [s'emis'kl]

maglia

shirt [sht], jersey [jsi]

mancare un rigore

to miss penalty [tu mis penlti]

marcare (un avversario)

to mark [tu maak]

marcatore (colui che segna)

scorer [skoor]

marcatore (colui che marca)

marker [maak]

margine dell'area di rigore

edge of the box [edj ov dh box]

melina

passing game [paasi geim]

minuti di gioco regolamentari
a 15 minuti dall'inizio dell'incontro

normal time [nooml taim]
fifteen minutes into the match [f'ift'iin minits intu dh mch]

moviola

replays [riipleiz]

nazionale

national team [nshnl tiim]

numero di spettatori (che assiste ad una partita)

attendance [t'endns]

occasione da gol

chance [chaans], opportunity ['opty'uuniti]

ottavi di finale round of 16 [raund of s'ixt'iin], the last 16 [dh laast s'ixt'iin], second round [seknd raund]

padroni di casa (squadra che gioca in casa)

hosts [husts]

palla

ball [bool]

palo

post [pust], goalpost [gulpust]

palo di destra

right-hand post [rait hnd pust]

palo di sinistra

left-hand post [left hnd pust]

panchina

bench [bench]

parare

to save [tu seiv], to make a save [tu meik seiv]

parata

save [seiv]

pareggiare (segnare il gol del pareggio) to equalize [tu iikwlaiz], to level (tu levl), to be level (tu bii levl)
pareggiare con l'Italia to draw with Italy [tu droo widh Itli]
pareggio (gol del pareggio) equalizer [iikwlaiz]
pareggio (risultato) draw [droo]
partita

fine della partita
game [geim], match [mch], fixture [fixch]

full time [fultaim], end of the game [end ov dh geim]
partita amichevole friendly [frendli], friendly match [frendli mch]
partita di allenamento practice match [prktis mch]
partita di qualificazione qualifier [kwolifai]
partita fuori casa away game ['wei geim]
partita in casa home game [hum geim]
passare il turno (superare il turno) to be through [tu bii thruu]
passaggio pass [paas], passing [paasi]
passaggio all'indietro backpass [bkpaas]
passaggio di tacco all'indietro backheel [bkhiil]
passare to pass [tu paas]
perdere

perdere contro l'Italia
perdere la palla

perdere ai rigori
to lose [tu luuz], to be defeated [tu bii dif'iitid], to be beaten [tu bii biitn]
to lose to Italy [tu luuz tu Itli]
to give the ball away [tu giv dh bool w'ei]
to lose on penalties [tu luuz on penltiz]
per la terza volta consecutiva for the third time running [foo dh thd taim rani]
porta goal [gul]
portare in vantaggio una squadra to put a team ahead [tu put tiim h'ed]

portiere

goalkeeper [g'ulk'iip], keeper [k'iip], goalie [guli]

possesso di palla possession [pz'eshn]

presidente (di una societ calcistica)

chairman [chemn]

primi in classifica

top of the league [top ov dh liig]

primo tempo

first half [fst haaf]

promozione (in serie A ecc.)
essere promosso in... (serie A ecc.)

promotion [prm'ushn]
to gain promotion to [tu gein prm'ushn tu]

punteggio

score [skoo]

il punteggio ancora di parit

the score is still level [dh skoo(r) iz stil levl]

qualificarsi

to qualify [tu kwolifai]

quarto uomo

fourth official [footh f'ishl]

quarto di finale

quarter-final [kwoot-fainl]

quarti di finale

quarter-finals [kwoot-fainlz], last eight [laast eit]

raccogliere la palla con i piedi

to collect the ball [tu kl'ekt dh bool]

raccogliere la palla con le mani (portiere)

to pick up the ball [tu pik ap dh bool]

recupero

stoppage time [stopij taim], added time [did taim], additional time [d'ishnl taim], injury time [injri taim]

regola del vantaggio advantage [dv'aantij]

restituire  (la palla)

to return [tu rit'n]

rete (gol)

goal [gul]

respingere (detto di portiere che respinge un tiro)

to push clear [tu push kli]

rete (della porta)

net [net]

retrocessione

relegation [r'elig'eishn]

retrocedere (per esempio, dalla serie A alla serie B)

to be relegated [tu bii r'elig'eitid]

retroguardia

reargarde [r'ig'aad]

rigore
sbagliare un rigore

penalty [penlti], penalty kick [penlti kik]
to miss a penalty [tu mis penlti]

rimbalzare

to bounce [tu bauns]

rimessa laterale, rimessa in gioco
rimessa italiana

throw [thru], throw-in [thru in]
Italian throw [Itlyn thru]

rimettere in gioco la palla

to throw [tu thru]

rincorrere (la palla)

to chase [tu cheis]

ripetere un calcio di rigore

to retake a penalty [tu r'iit'eik penlti]

ripresa  (secondo tempo)

second half [seknd haaf]

ripresa della partita (calcio di inzio del secondo tempo)

restart [r'ist'aat]

riserva (giocatore non titolare)

substitute [sabstityuut], sub [sab]

ritmo di gioco

pace [peis], tempo [tempu]

ritorno (partita di ritorno)

second leg [seknd leg]

rovesciata

scissor kick [siz kik]

scena (simulazione di un fallo) play-acting [plei-kti]
sconfitta
sconfitta ai rigori
defeat [dif'iit]
defeat on penalties [dif'iit on penltiz]
secondo tempo second half [seknd haaf]
segnare un goal to score a goal [tu skoo(r) gul], to strike a goal [tu straik gul]
semifinale semi-final [semi fainl], semi [semi]
semifinali semi-finals [semi fainlz], semis [semiz]

serie A

premiership [premiship]

serie B

second division [seknd div'izhn]

servire la palla a... to feed the ball to... [tu fiid dh bool tu]
sgroppata (lunga corsa di un giocatore con la palla) run [ran]
smarcato unmarked [anm'aakt]
societ calcistica club [klab]
sorteggio draw [droo]
spareggio play-off match [plei-of mch]
spareggio ai rigori penalty shoot-out [penlti shuut-aut]

spingersi in avanti

to push forward [tu push foowd]

spintone

push  [push]

spogliatoio

changing room [cheinji ruum]

sprecare un'occasione

to waste a chanse [tu weist chaans]

squadra

team [tiim], squad [skwod], side [said], club [klab]

squadra avversaria

opposition ['opz'ishn]

squalifica (turno di squalifica) suspension [ssp'enshn]
squalificare to suspend [tu ssp'end]

stadio
stadio coperto

stadium [steidim], ground [graund]
roofed stadium [ruufd steidim]

stopper

centre back [sent bk]

tattica

tactics [tktix]

tempi supplementari

extra time [extr taim]

terzino

full back [ful bk]

terzino destro

right back [rait bk]

terzino sinistro

left back [left bk]

testata (fallo su un giocatore)

headbutt [hedbat]

tifare per l'Italia

to root for Italy [tu ruut foor Itli], to support Italy [tu sp'oot Itli]

tifosi

supporters [sp'ootz], fans [fnz]

tifosi della squadra avversaria

opposing fans [p'euzi fnz]

tifosi della squadra ospite

away fans [w'ei fnz]  

tirare

to shoot [tu shuut]

tirare al volo

to volley [tu voli]

tirare in porta

to shoot at goal [tu shuut t gul]

tiro

shot [shot]

tiro al volo

volley [voli]

tiro di destro

right-footed shot [rait-futid shot]

tiro di sinistro

left-footed shot [left-futid shot]

tiro fuori

off target sho [of taagit shot ]

tiro imprendibile

unstoppable shot ['anst'opbl shot]

toccare la palla con la mano (fallo)

to handle the ball [tu hndl dh bool]

torneo

tournament [tunmnt]  

trasformare un rigore

to put away a penalty [tu put 'wei penlti], to convert a penalty [tu knv't penlti]

traversa

crossbar [krosbaa], bar [baa]

traversone

cross [kros]  

tripletta

hat-trick [h'ttr'ik]

tuffarsi (detto del portiere) to dive [tu daiv]
tunnel nutmeg [natmeg]
turno round [raund]
ultimo in classifica
agli ultimi posti in classifica
bottom of the table [botm ov dh teibl]
at the foot of the table [t dh fut ov dh teibl]

una vittoria per 2 a 0

a two nil win [ tuu nil win]

uno a zero

one-nil [wan nil]

vincere to win [tu win]
vincere per 3 a 1 to win by 3 to 1 [tu win bai thrii tu wan]
vittoria win [win], victory [viktri]

zero a zero

nil-nil [nil nil]





 




PRODOTTI STRAORDINARI PER IL TUO INGLESE E PER TUTTE LE TUE ALTRE LINGUE




Leggi gratis online il primo numero di English4Life, l'anglorivista che mette il turbo al tuo inglese, l'unica con pronuncia guidata e doppia traduzione italiana per capire sempre tutto! La grande innovazione nella didattica della lingue inglese finalmente alla portata di tutti.



Scopri il Corso di Inglese 20 ORE Total Audio, la versione del corso 20 ORE fatta apposta per chi come te passa tanto tempo viaggiando!



CORSI 20 ORE - Corsi di lingue garantiti da noi per una preparazione di base superiore alla media in 5 lingue:
Inglese - Francese - Spagnolo - Tedesco - Russo


 


 


 

 
CONDIZIONI DI USO DI QUESTO SITO
L'utente pu utilizzare il nostro sito solo se comprende e accetta quanto segue:

  • Le risorse linguistiche gratuite presentate in questo sito si possono utilizzare esclusivamente per uso personale e non commerciale con tassativa esclusione di ogni condivisione comunque effettuata. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione anche parziale vietata senza autorizzazione scritta.
  • Il nome del sito EnglishGratis esclusivamente un marchio e un nome di dominio internet che fa riferimento alla disponibilit sul sito di un numero molto elevato di risorse gratuite e non implica dunque alcuna promessa di gratuit relativamente a prodotti e servizi nostri o di terze parti pubblicizzati a mezzo banner e link, o contrassegnati chiaramente come prodotti a pagamento (anche ma non solo con la menzione "Annuncio pubblicitario"), o comunque menzionati nelle pagine del sito ma non disponibili sulle pagine pubbliche, non protette da password, del sito stesso.
  • La pubblicit di terze parti in questo momento affidata al servizio Google AdSense che sceglie secondo automatismi di carattere algoritmico gli annunci di terze parti che compariranno sul nostro sito e sui quali non abbiamo alcun modo di influire. Non siamo quindi responsabili del contenuto di questi annunci e delle eventuali affermazioni o promesse che in essi vengono fatte!
  • Coloro che si iscrivono alla nostra newsletter (iscrizione caratterizzatalla da procedura double opt-in) accettano di ricevere saltuariamente delle comunicazioni di carattere informativo sulle novit del sito e, occasionalmente, delle offerte speciali relative a prodotti linguistici a pagamento sia nostri che di altre aziende. In ogni caso chiunque pu disiscriversi semplicemente cliccando sulla scritta Cancella l'iscrizione che si trova in fondo alla newsletter, non quindi necessario scriverci per chiedere esplicitamente la cancellazione dell'iscrizione.
  • L'utente, inoltre, accetta di tenere Casiraghi Jones Publishing SRL indenne da qualsiasi tipo di responsabilit per l'uso - ed eventuali conseguenze di esso - degli esercizi e delle informazioni linguistiche e grammaticali contenute sul siti. Le risposte grammaticali sono infatti improntate ad un criterio di praticit e pragmaticit pi che ad una completezza ed esaustivit che finirebbe per frastornare, per l'eccesso di informazione fornita, il nostro utente.

     

    ENGLISHGRATIS.COM un sito di Casiraghi Jones Publishing SRL
    Piazzale Cadorna 10 - 20123 Milano - Italia
    Tel. 02-78622122 - email:
    Iscritta al Registro Imprese di MILANO - C.F. e PARTITA IVA: 11603360154
    Iscritta al R.E.A. di Milano n.1478561 Capitale Sociale
    10.400 interamente versato

    Roberto Casiraghi           
    INFORMATIVA SULLA PRIVACY              Crystal Jones


    Siti amici:  Lonweb Daisy Stories English4Life  
    Sito segnalato da INGLESE.IT